La verità in tv: un travaglio

Se Marco Travaglio deve scusarsi di qualcosa questo è l’aver offeso pubblicamente il Presidente del Senato Renato Schifani definendolo verme o giù di lì. Non certo deve scusarsi per le affermazioni riguardanti i rapporti di Schifani con persone poi condannate per mafia, fatto accertato. Nella fattispecie le persone sono D’Agostino (imprenditore successivamente condannato per concorso esterno in associazione mafiosa) e Mandalà (condannato per mafia), soci fondatori assieme a Schifani (e ad altri) della società Siculabrokers.

Annunci

Tag: , , , , , , ,

2 Risposte to “La verità in tv: un travaglio”

  1. isbettertobealive Says:

    esattamente. il fatto che i media mettano l’accento non sulla boutade fina a se stessa (o offesa, poi ognuno se la legge come vuole, ad ogni modo legittima la reazione dell’interessato e dei suoi sherpa) ma sulla diffamazione in quanto lettura di fatti accertati, è abbastanza uno scandalo. Che poi – ed è triste dirlo – nemmeno sorprende più di tanto.
    Mi sorprende invece la reazione del pd. Ecco, ci sarebbe da tirare fuori un po’ le palle e ragionarci su. Perché sì il dialogo, ma questo tipo di appecoronamento no eh.

  2. johnsallas Says:

    hai detto bene tirare fuori le palle. il fatto è che quelle dei politici sono sempre più ipotrofiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: